960x240_Spina.jpg

Foglio notizie

  • Foglio notizie 005/2016
    Pisa, novembre 2016

    Siamo giunti alla fine dell’anno, il nostro ventiseiesimo, che chiuderemo con un programma coinvolgente per le interessanti iniziative.

    Due belle mostre ci attendono: l’8 novembre “Salvator Dalì – Il mondo del classico” al Museo di Palazzo Blu che ci propone un’esposizione di dipinti poco conosciuti del grande pittore spagnolo, che figurano tra le sue ultime creazioni degli anni ottanta, e permettono di analizzare meglio il pensiero di Dalì in quel periodo; il 18 novembre “Le sacre terre dei fuochi” ai Granai di Villa Mimbelli a Livorno. La mostra, che sarà guidata dal bravissimo amico prof. Ilario Luperini, ci propone il lato meno conosciuto del grande architetto Francesco Tomassi. Dalle sue tele emerge una forza e una dignità umana che Tomassi eredita dall’arte della grande pittura toscana.

    Appuntamento di grande interesse è il viaggio di studio che faremo il 9 dicembre a Ferrara per visitare la mostra “Orlando furioso 500 anni – Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”. Ferrara celebra con questa interessantissima mostra uno dei capolavori assoluti della letteratura italiana e la mostra risulta essere una straordinaria rassegna dell’arte del Rinascimento Italiano.

    Un capitolo a parte meritano le conferenze proposte.
    La prima tenuta dal prof. Piero Pierotti dell’Università di Pisa, il 3 novembre all’Auditorium di Palazzo Blu, sul tema di grande attualità, “Leopoldo Pilla: un pioniere dimenticato. Ovvero resilienza del patrimonio edilizio esistente ai terremoti”. La seconda, tenuta dalla prof.ssa Gigetta Dalli Regoli dell’Università di Pisa, il 2 dicembre, nella sala degli Arazzi del Museo di Palazzo Reale, sul tema “Dal polittico alla pala d’altare. La sacra conversazione e le testimonianze del Museo Nazionale di San Matteo”. Trattasi di argomenti di particolare interesse, svolti da docenti di grande levatura culturale e scientifica, assolutamente da non perdere.

    Ed infine la nostra conviviale con la quale chiuderemo l’anno in corso. La cornice: la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti , che abbiamo chiesto al Sindaco, per presentare ai nostri soci e alla città, il suo magnifico restauro che ha recuperato gli affreschi ormai degradati dal tempo e dall’ incuria, ed ha restituito un luogo di grande prestigio da far godere a tutta la cittadinanza.

    Con il mese di novembre, la campagna associativa 2017, per i rinnovi e le nuove adesioni (che stanno già arrivando numerose). In tempi difficili, per tutti, vogliamo anche noi dare un piccolo segno, mantenendo inalterate le quote, come ormai da molti anni:

    Socio ordinario € 40,00
    Socio familiare € 30,00
    Socio junior € 15,00
    Socio sostenitore da € 200,00

    per il pagamento delle quali potrete utilizzare il bollettino di c/c allegato o, meglio ancora, passare in sede e nel contempo ritirare la tessera di socio 2017. Per saperne di più, qualora smarriste il bollettino potrete attingere i dati anche dal nostro sito.

    Non ci rimane che salutarci con un ringraziamento a tutti per la Vostra partecipazione ed entusiasmo, in particolare – ci sia permesso – ai nostri preziosi Volontari per il loro impegno impagabile (e infatti… non è pagato - perché il nostro è volontariato vero, cioè gratuito, se non per la soddisfazione di aver contribuito alla conoscenza e alla tutela del nostro incredibile patrimonio, e quindi, alla crescita della società civile).

    Confidando di vederVi, come sempre numerosi e partecipativi alle iniziative programmate, formuliamo i più fervidi auguri di buone feste.

    Piera Orvietani
    Presidente
    e Consiglio Direttivo

    in Foglio notizie

In evidenza

Prev Next

Calendario eventi

Ultime news

Torna su